Point of View

Percorsi formativi BNL – BNP Paribas

28/03/2019

DEPUTY HEAD LIFE BANKER
LIFE BANKER BNL - BNP PARIBAS

L’introduzione della normativa Mifid II, tra le altre cose, ha ulteriormente favorito l’evoluzione e, in un certo senso, l’arricchimento della gamma di servizi che le Reti distributive offrono alla propria clientela.

Nel caso dei Consulenti Finanziari, questo cambiamento è documentato da una vera e propria evoluzione terminologica, che fa riferimento ormai alla figura del “Consulente Patrimoniale”. Per un professionista, essere un Consulente Patrimoniale significa investire nell’acquisizione di competenze che rendano distintiva la sua prestazione professionale. Servono competenze tecnico-normative avanzate, abbinate a capacità relazionali evolute, al fine di generare e mantenere rapporti fiduciari con i clienti e con il team di professionisti a suo supporto.

In questo scenario, la Formazione gioca un duplice ruolo, da un lato favorendo i percorsi di cambiamento e l’acquisizione di nuove competenze e dall’altro agendo come leva d’ingaggio e motivazione nei confronti della Rete.

BNL – BNP Paribas sta investendo notevoli risorse nella formazione della Rete Life Banker con l’obiettivo di potenziare l’offerta di consulenza avanzata e personalizzata, al fine di fornire un servizio sempre più distintivo e personalizzato sulle specifiche esigenze di ognuno dei nostri clienti.

In questo contesto si inseriscono due iniziative che – all’interno del complessivo e più tradizionale Programma Formativo – perseguono precisi obiettivi: da un lato rafforzare le capacità relazionali dei Life Banker verso i propri clienti, anche in funzione delle novità introdotte dalla Mifid II; dall’altro arricchire la gamma proposta di servizi offerti, a partire da quelli relativi allo sviluppo, la gestione, la tutela e la trasmissione del patrimonio.

Il Master in Consulenza Patrimoniale, alla sua prima edizione, sarà dedicato ai Consulenti appartenenti all’“Equipe dell’Excellence”, cioè i Consulenti che ad oggi esprimono il miglior potenziale in termini di sviluppo del modello di business a 360 gradi tipico dei Life Banker, che vuole soddisfare esigenze di carattere finanziario del cliente, ma anche i suoi bisogni legati al patrimonio “non finanziario”.

Il Master si pone l’obiettivo di far acquisire ai partecipanti le competenze per sviluppare consulenze patrimoniali su passaggio dei beni e protezione dell’asse ereditario, ampliare la gamma di offerta di servizi offerti ai clienti in portafoglio al fine di consolidare il rapporto fiduciario e sviluppare referenze attive (Advocacy).

Altra iniziativa, nata già nel 2018, è il percorso formativo sulla “Consulenza Evolutiva”, che ha come obiettivo quello di fornire ai partecipanti elementi utili a rafforzare le strategie di consulenza relazionale, facendo leva sulla persuasione, al fine di costruire un rapporto di lungo periodo con il cliente.

Al termine del percorso, i Life Banker avranno la possibilità di accedere a un piano di coaching individuale, volto ad accompagnare la sperimentazione sul campo di quanto appreso nel corso delle sessioni di aula.

Il Programma Formativo 2019 conferma ancora una volta l’impegno di BNL – BNP Paribas nel voler investire nel potenziamento delle competenze della Rete Life Banker, al fine di indirizzare e accompagnare i nostri consulenti verso la naturale, ma comunque complessa, evoluzione dell’affascinante e sempre più qualificata/qualificante professione di cui vorranno essere attori e protagonisti nel nuovo scenario di mercato che si prospetta.

Condividi su