Point of View

Life Banker, consulente patrimoniale

11/11/2019

DEPUTY HEAD LIFE BANKER
LIFE BANKER BNL - BNP PARIBAS

Nello scorso mese di settembre, i primi 30 Life Banker hanno completato la prima edizione del Master in Consulenza Patrimoniale, superando le prove scritte e orali previste dal percorso formativo e ottenendo il Diploma di Consulente Patrimoniale.

Il Master si inserisce perfettamente nel contesto di iniziative che coinvolgono la Rete Life Banker, tutte finalizzate ad arricchire l’ecosistema che BNL-BNPP mette a disposizione dei Consulenti: una gamma di prodotti e servizi completa, app e strumenti digitali in continua evoluzione, processi di lavoro presidiati da strutture dedicate sul territorio e un catalogo di competenze innovative, che consentono al Life Banker di essere sempre più al centro del modello di servizio offerto ai nostri clienti.

L’acquisizione di competenze in ambito legale, tributario, fiscale, successorio ed assicurativo è un elemento indispensabile per lo sviluppo professionale della Rete Life Banker, in considerazione di un mercato influenzato da variabili economiche e sociali in continuo mutamento:

  • una ricchezza immobiliare di proporzioni notevoli, prevalente rispetto a quella finanziaria, soprattutto nei segmenti di clientela più facoltosi
  • l’invecchiamento demografico e la concentrazione della ricchezza sugli over 65
  • l’evoluzione del concetto di famiglia (sempre più da tradizionale ad allargata, l’introduzione delle unioni civili e delle coppie di fatto)
  • una scarsa propensione a pianificare e affrontare i temi legati al passaggio generazionale, sia familiare che aziendale

In questo contesto, è evidente che la gestione, lo sviluppo e la tutela del passaggio dei beni è una priorità per gran parte dei nostri clienti.

Conseguentemente, l’acquisizione di competenze tecnico-legali e assicurative da parte dei Life Banker permetterà a questi ultimi di comprendere e indirizzare problematiche di tutela patrimoniale e passaggio dei beni, da affrontare poi in modo verticale con l’aiuto di professionisti e specialisti.

I Consulenti dovranno inoltre abbinare, alle nuove competenze tecniche acquisite, la capacità di ascolto attivo e l’abilità nel fare le giuste domande, al fine di far emergere nei clienti quei bisogni latenti sui quali poter costruire, mediante un approccio olistico, nuove opportunità di sviluppo, sia con i clienti già in portafoglio che potenziali.

La capacità del Consulente di proporsi come riferimento per un’ampia gamma di bisogni è fondamentale per costruire con i clienti una relazione di valore di lungo periodo, che possa finalmente essere valutata non solo in base ai rendimenti finanziari del portafoglio, ma su una serie di benefici tangibili e intangibili in grado di migliorare il benessere e la serenità individuale e familiare del cliente.

Il Master in Consulenza Patrimoniale dimostra ancora una volta la volontà di BNL – BNP Paribas di investire in modo concreto sullo sviluppo professionale della Rete Life Banker, al fine di favorire il passaggio da Consulente Finanziario a Consulente Patrimoniale.

Guarda i video “Master in Consulenza Patrimoniale Life Banker” di:


 
Massimo Auxilia


 
Angelo Calvi


 
Alfonso Donadio


 
Michele Martinelli

Condividi su