Point of View

Fiducia nel consulente patrimoniale

30/01/2020

Francesco Commisso

SENIOR PARTNER
LIFE BANKER BNL - BNP PARIBAS

Uno dei sentimenti più belli e affascinanti di ogni vivere sociale è la FIDUCIA.

Fidarsi significa ritenere che le altrui capacità siano indispensabili al soddisfacimento di un bisogno: la sicurezza, intesa come stato d’animo che porta tranquillità e serenità.

Ma da dove nasce la fiducia? E in cosa consiste?

In ogni comunità, intesa come organizzazione sociale di individui, il fondamento che unisce i meccanismi del vivere comune è la FIDUCIA, ovvero la confidenza nell’altrui sincerità, lealtà e capacità, utili per il progresso del mondo in cui si vive.

In ogni professione la grandezza e il successo di ogni interprete sono misurati dalla FIDUCIA che si riesce a ottenere dagli altri, interpretata come capacità di essere leader nel settore in cui si opera, di rappresentare il meglio di ciò che offre il mercato.

Nella vita sociale il sentimento di serenità e tranquillità nasce riponendo fiducia verso le Istituzioni, ovvero FIDUCIA SISTEMICA, cioè nel confidare che gli attori che organizzano il vivere comune siano efficienti. Ci si affida, inoltre, ai propri simili quando li si ritiene capaci e adeguati a risolvere dei problemi in maniera efficace. Si parla, in tal caso, di FIDUCIA INTERPERSONALE.

Ma per poter essere interpreti in prima persona della realtà che si sta costruendo, non deve mancare la fiducia in se stessi, chiamata comunemente AUTOSTIMA, quale componente essenziale di rapporti responsabili, chiari e duraturi.

Guardando l’altra faccia della medaglia, si può “chiedere” fiducia solo se si possiedono le competenze adeguate a ispirare serenità e tranquillità.

Per ottenere l’altrui fiducia, dunque, bisogna ispirare AFFIDABILITÀ, avere la capacità di rappresentare un’ancora nei momenti di difficoltà.

Orbene, nei tre aspetti della fiducia sopra indicati, ne consegue che:

  • Le istituzioni affidabili sono quelle solide dal punto di vista patrimoniale, responsabili nel sociale, dotate di strutture, mezzi e interpreti adeguati a svolgere al meglio il compito loro affidato. Il valore di ogni aspetto appena descritto è supportato e amplificato dalla storia – background – che l’Istituzione porta con sé;
  • I professionisti affidabili sono coloro che incarnano i valori del contesto sociale in cui operano, ovvero la competenza, la professionalità e la trasparenza, quali elementi distintivi della categoria che rappresentano;
  • Gli individui affidabili sono coloro che condividono le proprie necessità e le proprie aspettative con il professionista di riferimento, affinché la relazione sia corretta e responsabile, e contribuiscano allo sviluppo e alla crescita di rapporti umani e professionali etici e costruttivi.

Ecco, essere Life Banker significa tutto questo: lavorare in una Gruppo solido, socialmente responsabile, che ha obiettivi di sviluppo sostenibile, foriero di prospettive di crescita umana e professionale, leader del mercato; riconoscersi nei valori di competenza, professionalità, lealtà, facendosene portatori; instaurare rapporti umani basati sulla correttezza e sulla trasparenza.

Tutto questo per offrire ai nostri clienti una relazione di valore nel lungo periodo, basata non solo sui rendimenti finanziari, ma su una costante consulenza sull’intero patrimonio posseduto, al fine di migliorare il benessere e la serenità individuale e familiare del cliente.

Condividi su